Giuseppe Medaglia nasce a Cosenza il 20 ottobre del 1976. Cantante,cantautore,chitarrista e produttore discografico. Sin da piccolo mostrava molto interesse per il ritmo e la musica tipo gli spot televisivi, sigle dei cartoni animati ecc. fino al punto di ricordarle e cantarle quasi tutte a memoria. Questo gioco, per un bimbo così piccolo , fini’ per coinvolgere le attenzioni dei familiari che per assecondare la passione ,incominciarono ad iscriverlo ad una scuola di musica e comprare il primo pianoforte , suggellando cosi la grande passione per la musica ed il canto. Più tardi si scopre un ragazzino pieno di risorse, simpatico allegro e sempre con la battuta pronta, si diverte con gli amici a imitare vari personaggi dello spettacolo. Qualche anno più tardi,esattamente a 17 anni, il suo amico Gianluca gli regala una chitarra classica con il manico spezzato, la ripara, e passa un anno chiuso in casa a suonarla. Da qui con qualche difficoltà intona le sue prime canzoni per amici e parenti, nei falò, per le strade e nelle case attirando sempre di più le attenzioni dei gruppi musicali. A 20 anni inizia l’esperienza nei vari locali e piazze con il suo primo gruppo musicale, gli Alcadia. L’idea di rivolgersi ad un pubblico più vasto lo diverte, e dopo vari concerti , nel 2000 l’incontro e l’apertura del concerto del chitarrista Ricky Portera(Dalla,Stadio,Vasco ect) nella vicina Reggio Calabria. Da qui in poi inizia la carriera musicale con concerti, manifestazioni, partecipazioni a spettacoli vari e televisivi di cui segue: selezioni finali "Festival di Napoli 2003"; - selezioni finali "Premio Mia Martini 2003"; - ospite a "Volta la Carta 2003" (manifestazione dedicata a Fabrizio De Andrè con Claudio Lolli,Max Manfredi ect.) tenutasi a Sasso Marconi, Bologna; finalista a "Cosenza Rock 2003"; - ospite ad una trasmissione del "Maurizio Costanzo Show" nel 2004; Apertura concerti, nel 2004 e nel 2005, Ricky Portera(chitarrista di Lucio Dalla,Vasco,Stadio ect.), Apertura concerti, nel 2005, al duo Michele Ascolese e Natalio Mangalavite(De Andrè ,Paoli,ect.) selezioni "Voci di Roma 2005"; selezioni premio "Città di Recanati 2005"; vincitore della Tappa Regionale di "SanRemo Rock 2006"; selezioni "Sanremo Giovani 2007"; finalista alla Canzone italiana d’autore con Red Ronnie,Isernia 2008; Marzo 2008 uscita ufficiale del disco “Questione di tempo”2008; Servizio su Rai 3 regionale (calabria)presentazione disco "Questione di tempo"2008; programma televisivo "Mi gioco la tv" 2008 -2009;(Italia e Estero) programma tv e radio "Millevoci 2008 -2009";(Italia e Estero) programma televisivo “The best Voice“2010-2013(Calabria e Sicilia) programma televisivo "Millevoci" 2015 -2016;(Italia e Estero) programma televisivo”Una domenica cosi”su Ten 2016/2017(Calabria e Sicilia) finalista al “Festival della Canzone “ Murio Lucano-Potenza 2017; Premio della critica concorso “Chi fermera’ la musica” – Pizzo Calabro 2017; finalista Nazionale al “Cantagiro” –Fiuggi 2017; finalista al Concorso canoro Intrepreti musica leggera italiana Rende(Cosenza) in duetto con Francesca Alotta Dicembre 2017; Maggio 2018 uscita ufficiale del disco “L'amore come l'aria”; Servizio su Rai3 regionale (Calabria) presentazione disco “L'amore come l'aria”; Finalista al “Sanremo Rock” Teatro Ariston di Sanremo -Giugno 2018; finalista all'Evoli Festival al CineTeatro di Eboli(Sa) Agosto 2018; dal 2000 ad oggi ,concerti in Piazza e in numerosi locali d ‘Italia. Attualmente sta lavorando al suo terzo disco di inediti.

Video di presentazione

(non presente)

Brano in lingua italiana

 L'altra faccia della medaglia

 

mi rendo conto che tutto è cambiato
che la vita è una sfida e che il futuro è passato
che se sempre al mio fianco e togli peso ai miei giorni

e allora cosa rimane se si guarda oggi a ieri
gli stessi problemi e più di mille pensieri
che campare è una sfida per noi comuni mortali
e dunque i nostri sogni fuggono via con le ali

noi siamo gente di passaggio
che insegue ancora gli aquiloni
vuole provare un'emozione
siamo semplicemente sognatori
noi siamo gente che al domani
lancia un grido di battaglia
vuole provare anche il dolore
l'altra faccia della stessa medaglia

mi rendo conto che tutto sommato
la felicità è quel che mi hai regalato
accendendo colori a questa vita un pò spenta
mi hai insegnato l'amore quello che non spaventa
e dimmi cosa mi resta se comunque ripenso
agli stessi problemi che ritrovano senso
qui campare è una sfida per noi comuni mortali
e dunque i nostri sogni fuggono via con le ali

noi siamo gente di passaggio
che insegue ancora gli aquiloni
vuole provare un'emozione
siamo semplicemente sognatori
noi siamo gente che al domani
lancia un grido di battaglia
vuole provare anche il dolore
l'altra faccia della stessa medaglia



Brano nel linguaggio dei territori

 

(non presente)