Mi chiamo Chiaramonte Pietro e mi sono avvicinato al mondo della musica sin dai tempi delle elementari scegliendo di studiare violoncello. Arrivato alla fine della III media ho scelto poi di iscrivermi al liceo musicale: ho superato l'esame di ammissione ed ho preso la decisione di continuare lo studio del violoncello e di interessarmi anche ad un nuovo strumento, il pianoforte. Durante i primi anni del liceo, oltre a sperimentare nuovi strumenti e ad allargare le mie conoscenze, ho avuto poi l'opportunità di conoscere Lele Barlera: una figura diventata in poco tempo un importante riferimento che mi ha dato l'occasione di ampliare il mio ancora piccolo mondo musicale. Ho iniziato così a scrivere le mie canzoni, a comporne la musica e soprattutto ad avere la soddisfazione di cantarle.

Video di presentazione

Brano in lingua italiana

 Controcorrente


Stavi lì seduta come a cercare di capire se quello
era giusto per te;
di continuo ripetevi che tu
con quella storia, oramai,
avevi chiuso da un po’;
mano nella mano cercavi di convincerti che era proprio così,
ma non si può nuotare controcorrente per sempre da soli, lo sai!
Guardi il cielo come se tu sapessi...
Guardi il sole come se lo volessi...
Cerchi il vento per startene nella sua scia... Cerchi il mondo in cui potere volare via... Senti il cuore che esplode dentro al petto, Senti il sangue che scorre nelle vene,
Vedi tutti i colori dell’arcobaleno,
Ma non vedi la forza che hai dentro di te!
Stavi lì nascosta dentro a domande senza risposte serie
pur pensandoci su;
pugni stretti fino a farti del male, fino a farti capire
un momento così;
mano nella mano sentivi che
il temporale non era più lì,
ma non si può volare controcorrente per sempre da soli, lo sai!
Parli ai fiori come se li capissi...
Parli al mondo come se fossi terra... Prendi l’anima fino alla sua verità...
Prendi coscienza della tua vera realtà... Guardi il cielo come se tu sapessi...
Guardi il sole come se lo volessi...
Cerchi il vento per startene nella sua scia... Cerchi il mondo in cui potere volare via...
Senti il cuore che esplode dentro al petto, Senti il sangue che scorre nelle vene, Vedi tutti i colori dell’arcobaleno,
Ma non vedi la forza che hai dentro di te!

Brano nel linguaggio dei territori

 

(non presente)