Alessio Alessandra, residente in Alcamo (TP) alla S.S. 187 n. 2102, nasce in provincia di Novara il 22 aprile 1979 ma, gi‡ nei primi anni di vita, si trasferisce con la famiglia in Sicilia. Si avvicina al mondo della musica da autodidatta nell'adolescenza, periodo nel quale si cimenta come cantante di formazioni rock. Negli anni matura una spiccata attitudine alla composizione di canzoni, ispirate da un crescente interesse per la musica d ' autore e per il teatro-canzone. La crescita artist ica del cantautore passa anche per l'approfondimento della musica jazz e del cantautorato europeo. Il ruolo della musica Ë fondamentale nella vita dell'autore, il quale si dedica parallelamente anche agli studi giuridici presso la facoltà di giurisprudenza dell'Universit‡ di Palermo. Nel corso dei primi anni di università, Alessandra continua a comporre brani con l'aiuto del pianoforte, strumento di cui apprende i rudimenti presso la scuola del Brass Group di Palermo. Nel2008, consegue la laurea e, abilitato alla professione forense, intraprende la carriera di avvocato penali sta. Nel 2009 entra a far parte, in qualit‡ di frontman e di compositore, della formazione pop/folk "Piccola Orchestra Malarazza". Con essa il cantautore si forma sui palchi di piazze e nei locali dove, esprimendo il proprio impeto teatrale, trasmette al pubblico un carico di energia che regala ogni volta spettacoli impegnati ed al contempo divertenti. Con la Piccola Orchestra Malarazza, il cantautore riceve numerosi premi e riconoscimenti. Nel2011 le canzoni del cantautore superano i confini dell'amata Sicilia, attraverso la partecipazione a programmi televisivi di rilievo nazionale. Dopo una intensa tournË estiva, nell'autunno del 2011 Alessio Alessandra si stacca dalla Piccola Orchestra per intraprendere un percorso prettamente cantautorale. Decide di intensificare la propria attivit‡ creativa, incrementando il proprio repertorio di nuove creaziom. Alle gi‡ apprezzate "La marcia della mela marcia", "Vivo di la (la')" e "Tino Vitalino", si aggiungono "Signor Caronte", "Ben 10 euro", "La canzone senza senso", "Il mio amico pazzo", "La giustizia dei re", etc. Collabora con validi musicisti del panorama musicale siciliano, tra i quali: Giuseppe Rizzo (arrangiamenti, chitarre, sinth), Gabriele Giambertone (chitarre), Federico Gueci (contrabbasso, basso elettrico), Vincenzo Alonzo (pianoforte, sinth), Ciro Pusateri (sax soprano, s. tenore, s. contralto, flauto traverso, ewi), Maurizio Gula (batteria, percussioni).

Autore 2013

Samuele Bersani

Videoplayer Edizione 2013

© MusicaControcorrente.it Largo Gen. Gonzaga del Vodice, 4 - 00195 Roma - Tutti i diritti sono riservati.
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd