Renato Mastroianni nasce a dolo Venezia l’ 11 09 1974 Passa l’infanzia in collegio dalle suore benedettine, dove apprende cose indispensabili nella vita, tra cui l’avemaria in latino. La famiglia non gli fa mancare nulla, nemmeno un fratellino. All’età di otto anni la separazione dei suoi genitori. Sua madre infermiera si prodiga nel ruolo di unico riferimento , ma deve lavorare e Renatino cresce allegro con la sua baby-sitter da trentadue pollici. Trasferitasi per esigenze di lavoro la famigliola molto compattamente non se la passa male. Renato è grassottello la cosa non gli va , vorrebbe essere come Magnum P.I. e la vive male. Dopo le suore, i frati meno tolleranti. Renato scopre l amore per la scrittura. Il bar gioca una parte importante tanto da assumere il posto della scuola, del resto le carte il biliardo ed i video games sono per un tredicenne ben più interessanti di matematica e storia. Nell’estate del novantaquattro un aneurisma cerebrale si porta via la madre, il fratellino se ne va in adozione, Renato decide di rimanere da solo nella casa a Dolo, ha cinquanta milioni,e diciannove anni. Passano quattordici anni, molte parole e alcuni accordi degni di nota, Renato ha visto l’Europa, nel suo volto si legge la vita, la serenità è una merce rara è costosa c è sicuramente una stretta relazione con la fortuna, ammesso che la si sappia riconoscere.

Autore 2009

Franco Califano

Videoplayer Edizione 2009

© MusicaControcorrente.it Largo Gen. Gonzaga del Vodice, 4 - 00195 Roma - Tutti i diritti sono riservati.
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd