Nasce a Gubbio, dove risiede, l’11 febbraio 1990 Ci dice: le vite si assomigliano un po’ tutte, si vive un po’ tutti le stesse cose, le stesse emozioni, ci si innamora, si soffre, si gioisce; si, insomma, noi che siamo le persone "fortunate" di questo mondo, conosciamo questi sentimenti dal primo all'ultimo perché è capitato sicuramente a tutti di provarli almeno una volta, o almeno per un attimo. Quale strumento è più perfetto della musica per comunicare, ciò che si sente, agli altri? E forse è lo strumento più caro a Maria Elisa. Maria Elisa si definisce pigra, e incostante soprattutto. Fino ad'oggi l’unica cosa di cui non si è stancata è solo di cantare. Ed è anche una delle cose più difficili ed impegnative della vita. E' incredibile, ci dice, quanto sia emozionante, quasi una fortissima dolce paura, salire sopra un palco.. cantare... distratti dalle luci, con l'anima a nudo. Musica, musica e musica.. certe persone ci nascono con la musica dentro il cuore. Certe persone non ne possono fare a meno. Certe persone riescono a comunicare solamente attraverso la musica. Certe persone se ne innamorano e non l'abbandonano più. Certe persone la usano come valvola di sfogo. Certe persone riescono ad andare avanti grazie a lei. Certe persone trovano nella musica le risposte che non trovano intorno a loro...e poi ci sono delle persone le più fortunate, che la incontrano un giorno per strada e le loro vite cambiano per sempre.

Autore 2008

Domenico Modugno

Videoplayer Edizione 2008

© MusicaControcorrente.it Largo Gen. Gonzaga del Vodice, 4 - 00195 Roma - Tutti i diritti sono riservati.
DMC Firewall is a Joomla Security extension!