Nella vita non esiste nulla di eterno né cose che non si possano cambiare. Cambiare, crescere e progredire, questo è un corretto "Mantra" che ci permette di essere liberi e disponibili, sempre, per nuove avventure.
Chi vive di grandi passioni non può essere contento di sopravvivere e vivacchiare, anche a costo di rinunciare, magari momentaneamente, ad un progetto creato e seguito da anni ed è per questo che ho deciso di mettere in stand by "a tempo indeterminato" il mio progetto più caro: il Premio Musica ControCorrente.
Mi sono reso conto che, tutte le energie e denaro spesi in questi dodici anni non hanno prodotto nulla di utile per gli "artisti" che tanto amo. Mi sono reso conto che contro il "Moloch" non si può vincere, almeno fino a quando questa nostra società non partorirà "figli migliori" che abbiano il desiderio della scoperta, il piacere del bello, la ricerca delle emozioni. Chi è nella stanza dei bottoni, purtroppo, sono sempre persone dotate di un ego smisurato, brama di denaro e smania di protagonismo e ciò confligge, tantissimo, con l'arte pura, con la passione, con gli ideali.
In questo mondo di successi "virtuali" basati sul click o sui Mi piace cosa si potrà mai fare a favore della musica italiana?
Non lo so ma sto lavorando ad un nuovo progetto che nasce come evoluzione delle mie precedenti esperienze e mi auguro che, sulla nuova via della musica, chi è passato per Musica ControCorrente possa riaffacciarsi e, magari, collaborare.
Un grazie immenso a tutti gli artisti che, dandoci fiducia, si sono iscritti a queste dodici Edizioni del Premio Musica Controcorrente nato per dare lustro alla canzone d'autore, sull'onda e sul ricordo dei tantissimi grandi che abbiamo omaggiato; da Lucio Battisti a Mogol, Da Modugno a Califano, da Dalla a Pino Daniele, da Bruno Lauzi a Paoli, Da Samuele Bersani a de Andrè.
Grazie
L'ideatore del Premio: Sergio Garroni

© MusicaControcorrente.it Largo Gen. Gonzaga del Vodice, 4 - 00195 Roma - Tutti i diritti sono riservati.
Our website is protected by DMC Firewall!